Reggina, testa al Monopoli con un occhio a Casertana e Rende

Stadio Oreste Granillo
Stadio Oreste Granillo

Domenica al "Granillo" la Reggina di Cevoli dovrà dare anima e cuore per riuscire a superare il primo turno dei play-off contro il Monopoli di Scienza. I pugliesi sono un avversario ostico e per sconfiggerli occorrerà una grande Reggina, attenta, vogliosa e determinata, forte della possibilità di poter contare su due risultati utili su tre per garantirsi il passaggio del turno.

Gli amaranto affronteranno i biancoverdi tifando al tempo stesso per la vittoria di almeno una tra Casertana e Rende (se vincessero entrambe ancor meglio), rispettivamente impegnate contro Virtus Francavilla e Potenza. Infatti, nel caso in cui la Reggina dovesse riuscire ad eliminare il Monopoli, eviterebbe di giocare mercoledì 15 maggio al "Massimino" di Catania contro gli etnei solo se a qualificarsi fossero anche Casertana e Rende o almeno una delle due. In caso contrario, la squadra di Cevoli si ritroverebbe a dover andare a vincere a Catania (il pareggio eliminerebbe gli amaranto).

Ovviamente, prima di poter fare questi calcoli, è indispensabile che la Reggina superi il Monopoli. La Reggina, mercoledì 15 maggio, potrebbe anche ritrovarsi a giocare nuovamente al "Granillo" avendo nuovamente a disposizione due risultati utili su tre per passare il turno, ma affinché questo accada bisogna necessariamente sperare nelle vittorie di Casertana e Rende, altrimenti gli amaranto si ritroverebbero a dover giocare il secondo turno in Sicilia, in Puglia o in Basilicata.

Francesco Modaffari

Leggi altre notizie:REGGINA