Reggina, Taibi duro: "Squadra molle, così non va" - I AM CALCIO REGGIO CALABRIA

Reggina, Taibi duro: "Squadra molle, così non va"

Il ds della Reggina Taibi
Il ds della Reggina Taibi
Reggio calabriaSerie B

Massimo Taibi, ds della Reggina, ha parlato al sito ufficiale del club dopo il secco 0-3 di Empoli:

"Io sono qua perché in questi momenti devono metterci la faccia. Non sono per niente contento, mi dispiace per loro e per lo staff tecnico. Abbiamo strameritato di perdere, non abbiamo fatto quello che dovevamo fare. Abbiamo mollato nella ripresa, questo non va bene per la città di Reggio, per i tifosi e per la società".

Continua Taibi: "Per fortuna arriva la sosta, dobbiamo lavorare, tapparci le orecchie e guardare avanti. Ad Empoli si può perdere, ma non in questa maniera".

Sulla gara: "Nella ripresa siamo entrati molli, nel primo tempo abbiamo tutto sommato tenuto testa all'Empoli. Abbiamo preso gol stupidi, siamo amareggiati e arrabbiati. Ho detto ai ragazzi di riflettere, ci avevo parlato in settimana perché avevo percepito che i ragazzi erano convinti di essere stati solo sfortunati nelle precedenti gare. Se noi molliamo diventiamo una squadra modesta, ma la nostra forza deve essere la voglia di conquistare il risultato. Raccogliamo i cocci e pensiamo alla prossima partita, che sarà una gara importante".

Va avanti Taibi: "Non mi piace attaccarmi alle assenze, noi tutti siamo d'accordo che la nostra squadra è una buona squadra. La partita di Empoli ci lascia molto da pensare, i calciatori e il mister devono capire i motivi di questa ripresa. Abbiamo perso la testa oggi, non dobbiamo mai farlo. Il confronto con presidente e mister è giornaliero, ora la sosta ci permette di fare determinate analisi, accettare le critiche, pedalare".

Giovanni Cimino

Leggi altre notizie:REGGINA Serie B